Cittadini

Attività motorie, sportive, culturali e religiose

Attività motoria e parchi

  • L’accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici è condizionato al rigoroso rispetto del divieto di assembramento di cui all’articolo 1, comma 8, primo periodo, del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, nonché della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro; è consentito l’accesso dei minori, anche assieme ai familiari o altre persone abitualmente conviventi o deputate alla loro cura, ad aree gioco all’interno di parchi, ville e giardini pubblici, ove funzionanti, per svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto nel rispetto delle linee guida del dipartimento per le politiche della famiglia di cui all’allegato 8 del DPCM 17 maggio 2020.
  • A decorrere dal 15 giugno 2020, è consentito l’accesso di bambini e ragazzi a luoghi destinati allo svolgimento di attività ludiche, ricreative ed educative, anche non formali, al chiuso o all’aria aperta, con l’ausilio di operatori cui affidarli in custodia e con obbligo di adottare appositi protocolli di sicurezza predisposti in conformità alle linee guida del dipartimento per le politiche della famiglia di cui all’allegato 8; le Regioni e le Province Autonome possono stabilire una diversa data anticipata o posticipata a condizione che abbiano preventivamente accertato la compatibilità dello svolgimento delle suddette attività con l’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori e che individuino i protocolli o le linee guida applicabili idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali.

 

Sport

  • È consentito lo svolgimento di attività sportive individuali, anche presso strutture e centri sportivi, nel rispetto delle misure di sanificazione e distanziamento fisico tra gli atleti, nonché tra atleti, addetti e istruttori, con esclusione di utilizzo degli spogliatoi, piscine, palestre, luoghi di socializzazione.
  • Sono consentite l’attività nautica di diporto, il pilotaggio di aerei ultraleggeri, l’attività di pesca nelle acque interne (fiumi, laghi naturali e artificiali) e in mare (sia da imbarcazione che da terra che subacquea).
  • È consentita l’attività di allenamento e di addestramento di animali in zone ed aree specificamente attrezzate, in forma individuale da parte dei proprietari o degli allevatori e addestratori.
  • È consentita la caccia selettiva delle specie di fauna selvatica allo scopo di prevenire ed eliminare gravi problemi per l’incolumità pubblica.

Spiagge libere (dal 29 maggio)

  • Rispetta sempre le indicazioni sulle misure di prevenzione e sulle norme di comportamento
  • Rispetta sempre la distanza di sicurezza di almeno un metro tra le persone, a eccezione delle persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale; quest’ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale.
  • Rispetta il distanziamento anche nell’utilizzo dell’ombrellone.
  • Sono vietate le attività ludico-sportive di gruppo che possano causare assembramenti.
  • Puoi praticare sport individuali che si svolgono abitualmente in spiaggia (es. racchettoni) o in acqua (es. nuoto, surf, windsurf, kitesurf, stand up paddle), ma sempre nel rispetto delle misure di distanziamento interpersonale.
  • Per praticare sport di squadra (es. beach-volley, beach-soccer) è necessario rispettare le disposizioni delle istituzioni competenti.


Cultura

È consentito recarsi in musei, biblioteche archivi, consapevoli delle seguenti indicazioni:

  • Rispettare le informazioni sulle misure di prevenzione e sulle norme di comportamento indicate dal gestore.
  • Il gestore potrà rilevare ai visitatori la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura superiore a 37,5 °C.
  • I visitatori devono rispettare i piani di accesso (giorni di apertura, orari, numero massimo visitatori, sistema di prenotazione, etc.) di ogni struttura.
  • I visitatori devono sempre indossare la mascherina.
  • Ove presenti, vanno seguiti i percorsi e le aree che favoriscono il distanziamento interpersonale e le eventuale separazione tra ingresso e uscita.
  • L’utilizzo di ascensori, dove possibile, va limitato e riservato a persone con disabilità motoria.

 Sono ancora sospesi gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura con la presenza di pubblico, compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo, fieristico, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato.

I cinema e i teatri restano chiusi.

 

Fede

  • L’accesso ai luoghi di culto avviene con misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.
  • Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni di cui agli allegati da 1 a 7 del DPCM 17 maggio 2020.

Non è consentito prendere parte a cerimonie religiose se si presentano sintomi influenzali/respiratori e se si ha una temperatura corporea superiore a 37,5°.

Articoli collegati